Credenze e superstizioni

Oggi scrivo io: ci siamo quasi. In questi giorni sto navigando in diversi siti meteo e a parte fare gli scongiuri per un clima più “favorevole” al gran giorno, mi sono imbattuta , non so bene come (le mie capacità informatiche sono sopraffini!) in un sito di tradizioni, usanze e superstizioni sul matrimonio.
Le vorrei condividere con voi.

Le 5 cose che portano bene e che la sposa deve indossare quel giorno.
• una cosa nuova: simboleggia la nuova vita che sta per iniziare. (ce l’ho!)
• una cosa vecchia: simboleggia il passato, che si lascia alle spalle. (in progress)
• una cosa prestata: simboleggia l ‘affetto delle persone care che rimangono vicine in questo passaggio dal vecchio al nuovo (in progress anche questo)
• una cosa regalata: simboleggia l’affetto delle persone care.(ce l’ho)
• una cosa blu: simbolo di sincerità e purezza da parte della sposa ,anticamente era il colore dell’ abito della sposa. (fatto)

Ma dico io: ma lo sposo? Ma sempre vita facile deve avere? Secondo me dovrebbe valere anche per lui

CREDENZE & SUPERSTIZIONE
…prima del matrimonio:
• la sposa non si deve guardare allo specchio con il vestito da sposa il giorno del matrimonio; si può fare ma togliendo una scarpa, un orecchino o un guanto. (seeeeeh sicuro….)
• è di cattivo augurio mettersi al dito la fede prima della celebrazione del matrimonio.
• gli sposi non si devono vedere prima dell’incontro in chiesa. Ma non solo: lo sposo non deve mai vedere il vestito della sposa se non al momento della cerimonia,vederlo prima porterebbe sfortuna. (UN CLASSICO)
• lo sposo già uscito di casa per recarsi in chiesa non deve tornare sui propri passi. (CONOSCENDO LUCA RIENTRERA’ IN CASA ALMENO 3 VOLTE, PERCHE’ HA DIMENTICATO QUALCOSA…O MAGARI PER RISPONDERE AD UNA MAIL IMPORTANTISSIMA: POTREBBE ESSERE UN “GONG”!!!??…Il testimone è pregato di requisire il PC!!GIA’ DAL VENERDI’…)
• non fate cadere le fedi in chiesa, se dovessero cadere andranno raccolte solo da chi celebra il rito.

…e che dopo la cerimonia:

una delle tradizioni molto comune è quella dell’uomo che porti in braccio la sposa oltre la soglia della loro casa primo ingresso. Questa tradizione ha origine da una credenza romana che fosse meglio per la moglie non inciampare entrando nella nuova casa.(MA PERCHE’ DOVREBBE INCIAMPARE???)
Qual è il giorno adatto secondo le superstizioni?
QUI SIAM MESSI MALISSIMO!!!
• il lunedì la tradizione indica che reca buona salute, essendo dedicato alla luna, astro e dea delle spose;
• il martedì porta ricchezza sicura;
• il mercoledì è assai propizio;
• il giovedì reca dispiaceri alla sposa;
• il venerdì dicono che porti disgrazia;
• il SABATO è considerato dalla superstizione popolare come il giorno più sfortunato in assoluto anche se e il giorno che la maggior parte delle coppie sceglie per sposarsi. (ANDIAMO BENE…)

E il mese…

• gennaio: porta affetto, gentilezza a fedeltà;
• febbraio: mese ideale per gli amori e gli accoppiamenti;
• marzo: promette sia gioia che pene;
• aprile: porta soltanto gioie;
• maggio: assolutamente nefasto;
• giugno:avranno la fortuna di viaggiare molto, mese dedicato a Giunone, la dea che protegge l’amore e le nozze;
• LUGLIO: annuncia fatiche e lavoro per guadagnarsi la vita; (QUESTO L’AVEVAMO GIA’ CAPITO..CHISSA’ PERCHE’…)
• agosto: assicura una vita ricca di cambiamenti;
• settembre: porta agli sposi ricchezze e allegria;
• ottobre: porta molto amore ma poco denaro;
• novembre: promette invece gioia e felicità;
• dicembre: la neve assicura alla coppia amore eterno.

In più…
• “sposa bagnata, sposa fortunata”, la pioggia simboleggia la fortuna e l’abbondanza che cade generosa sugli sposi; (MA VAFF….TANTO LA SFIGA SE VUOLE CI VEDE LO STESSO!!)
• il suono del clacson del “corteo nuziale” deriva dalla convinzione che cosi facendo si mettono in fuga gli spiriti cattivi.
• il letto degli sposi viene preparato la sera prima del matrimonio da due ragazze nubili in segno di purezza.(MIII, DEVO CHIEDERE ALLE CUGINETTE DELLE MEDIE!!)

incrociamo le dita