Curiosità a ruota libera

Le fedi

Premessa: ringrazio i quattro testimoni che ci hanno fatto questo splendido regalo (che però non è ancora arrivato dal gioielliere, ma ho promesso di non agitarmi…forse…)

angelafabio_testimone Kiara_testimone Ale_testimone
• Gli antichi egizi credevano di aver individuato una vena che, partendo dall’anulare sinistro, arrivasse fino al cuore: lungo questa vena pensavano che corressero i sentimenti.”Legare” l’anulare significa quindi garantirsi la fedeltà.
• Per incoronare e sigillare l’unione tra gli sposi gli antichi Romani si scambiavano anelli di ferro, per l’antica legge ebraica le fedi avevano tanta importanza ,solo lo scambio di questi anelli fosse sufficiente a rendere legale il matrimonio.
• Nel matrimonio secondo il rito religioso è usanza che le fedi vengano portate all’altare dal testimone o da un bambino detto paggetto, legate ad un cuscino di pizzo dove il celebrante le benedice prima dello scambio.

Il velo nuziale

Il popolo romano lo usava come segno di pudore da parte della sposa, ma anche per coprire il volto della sposa fino alla fine della cerimonia per evitare possibile ripensamenti.(CHISSA’ CHE BELLE DONNINE!!) Al termine della cerimonia la sposa mostrava il suo aspetto. A quei tempi i matrimoni venivano concordati per interessi e per motivi politici, i due futuri sposi non avevano la possibilità di incontrarsi prima delle nozze.

velo1 velo2 velo3 velo4
Piccola curiosità…ma lo sapevate che al sud il velo della sposa sarà lungo tanto quanto lo sono stati gli anni di fidanzamento? Ad ogni anno corrisponde un metro….OH—MIO—–DIO…. 15 MT??NON CE LA POSSO FARE!

Il riso

Viene gettato sugli sposi per simboleggiare una pioggia di fertilità, è considerato un augurio di ricchezza e gioia. In alcuni paesi è accompagnato da monete, confetti e fiori.(SE VUOI UCCIDERE GLI SPOSI…)

Confetti…un dono goloso…

Ma lo sapevate che i confetti nelle bomboniere e nei sacchettini dovrebbero sempre essere dispari, di numero indivisibile come il matrimonio.
Cinque sono le qualità che non dovrebbero mai mancare nella vita degli sposi: salute, ricchezza, felicità, lunga vita, fertilità e spiritualità, quindi il numero di confetti varierà da un numero di tre ad un massimo di cinque.